Torna al Glossario Gas e Luce

Riscaldamento elettrico


I radiatori elettrici sono un’alternativa ai classici termosifoni e sono disponibili sul mercato in diverse tipologie. Nei modelli tradizionali il calore viene ceduto all’ambiente per convezione quando la corrente, attraverso il passaggio per una resistenza, riscalda l’aria circostante, che viene poi spinta nel resto della stanza attraverso una ventola.

Questo sistema comporta un incremento della polvere in casa, tende a seccare maggiormente l’aria e implica un maggiore consumo. Oggi, però, esiste una tipologia di riscaldamento elettrico a basso consumo, rappresentata dal radiatore svedese.

Il radiatore elettrico svedese è un termoconvettore a basso consumo senza ventole dove la parte riscaldante si trova all’interno del radiatore. Per effetto del moto convettivo naturale l’aria calda all’interno del radiatore elettrico svedese sale ed esce aspirando aria fredda dal basso. L’aria calda prodotta non viene rilasciata sotto forma del classico vento, bensì diffusa in maniera omogenea nell’ambiente proprio in virtù dell’assenza di ventole.

Sul radiatore elettrico svedese è presente un termostato che confronta la temperatura dell’aria in entrata nel radiatore rispetto a quella impostata e accende o spegne il radiatore automaticamente mantenendo la temperatura costante evitando consumo di energia elettrica e consentendo, così, un risparmio fino al 30% rispetto agli impianti tradizionali. Inoltre questo sistema di riscaldamento non brucia l’ossigeno e quindi non secca l’aria, non solleva polvere e l’aria calda viene distribuita in maniera omogenea.

Il costo dei radiatori a riscaldamento elettrico è molto basso per i modelli tradizionali di termoconvettori elettrici, segnati da alti consumi di energia, mentre si aggira tra i 250 e i 400 € per i radiatori svedesi a seconda dei marchi e della grandezza. Non è richiesta una particolare manutenzione per il radiatore svedese che, anche dopo diversi anni di utilizzo, mantiene un rendimento del 100%.




Hai trovato utile quest'articolo? Inviaci un tuo feedback

Tutti i campi contrassegnati con (*) sono obbligatori

Cerca in gaseluce.it


Ultimi articoli inseriti su gaseluce.it

Risparmiare sulla bolletta con le lampade al led

Le lampade al LED hanno un ottima durata nel tempo e mantengono gran parte della loro luminosità anche dopo essere state utilizzate per più di 50mila ore...

Pubblicato il 14/06/18 in Guide Energia Elettrica, Consigli sul risparmio, News e Info

Cosa succede se non paghi la bolletta della luce?

A causa della crisi economica e dei vari aumenti spesso gli Italiani non riescono ad arrivare a fine mese e a sostenere i costi delle utenze. In queste situazioni l’utente incorrere nel concreto rischio del distacco dell’utenza...

Pubblicato il 24/05/18 in Guide Energia Elettrica, News e Info

Quando il Canone TV non è obbligatorio?

Il pagamento del canone TV è obbligatorio se disponi di un apparecchio televisivo in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale satellitare e/o digitale terrestre e, con una legge introdotta nel 2016, il pagamento avviene direttamente tramite la bolletta di energia elettrica...

Pubblicato il 18/05/18 in Consigli sul risparmio, News e Info

Categorie presenti su gaseluce.it